Giardino autunnale (Dino Campana)

O carro vuoto sul binario morto (Clemente Rebora)

Taci, anima stanca di godere (Camillo Sbarbaro)

Talor, mentre cammino per le strade (Camillo Sbarbaro)

Passato (Vincenzo Cardarelli)

Autunno (Vincenzo Cardarelli)

Veglia (Giuseppe Ungaretti)

San Martino del Carso  (Giuseppe Ungaretti)

Vanità  (Giuseppe Ungaretti)

I fiumi  (Giuseppe Ungaretti)

Variazioni sul nulla  (Giuseppe Ungaretti)

Meriggiare pallido e assorto (Eugenio Montale)

Forse un mattino… (Eugenio Montale)

Spesso il male di vivere  (Eugenio Montale)

La casa dei doganieri  (Eugenio Montale)

Il sogno del prigioniero  (Eugenio Montale)

I limoni  (Eugenio Montale)

Ed è subito sera (Salvatore Quasimodo)

Alle fronde dei salici  (Salvatore Quasimodo)

Uomo del mio tempo (Salvatore Quasimodo)

Neve (Umberto Saba)

Sera di febbraio (Umberto Saba)

La capra (Umberto Saba)

La farfalla (Tonino Guerra)

Amarcord (Tonino Guerra)

Sono nata il ventuno a primavera (Alda Merini)

I poeti lavorano di notte (Alda Merini)

L'uccello di fuoco (Alda Merini)

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi (Cesare Pavese)

Il vino triste (Cesare Pavese)

Il Canto della Tenebra (Dino Campana)

Documento (Amelia Rosselli)

Estate Quarantaquattro (Nelo Risi)

Ricetta per esprimere il volo degli uccelli (Nelo Risi)

L'attimo fuggente (Andrea Zanzotto)

Ritratto di uomo malato (Attilio Bertolucci)

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.